Evviva Valcalepio: una terra di vini ed emozioni

Da sempre la provincia di Bergamo regala piacevoli sorprese vitivinicole. Una delle più attese dell’anno è sicuramente “Evviva Valcalepio”, un evento dedicato al vino che si terrà il 5-6-7 di luglio nella cittadella viscontea di Bergamo Alta.  In queste giornate sarà possibile parlare a tu per tu con i produttori delle più importanti etichette di Valcalepio DOC, il benamato vino di Bergamo.

Spesso la gente si domanda: “Mi conviene far visita a questo festival, anche se non me ne intendo di vino, ma semplicemente mi piace berlo?” La risposta ve la diamo noi ed è: “Assolutamente sì! E ora ti spieghiamo perché.”

Evviva Valcalepio: un’occasione per scoprire i vini bergamaschi

Non serve essere sommelier o esperti del settore per poter partecipare alle attività in programma. “Evviva Calepio” è un’occasione unica per scoprire le quattro grandi varietà del Valcalepio DOC (Bianco, Rosso, Rosso Riserva e Moscato Passito) attraverso un vero e proprio Wine Lab. I visitatori potranno quindi avvicinarsi al mondo dei vini bergamaschi grazie a incontri specifici e percorsi di degustazione.

Un altro obiettivo della manifestazione è comunicare l’indissolubile legame che esiste tra vino, cibo e territorio. Questo è il motivo per cui le degustazioni saranno accompagnate da formaggi e piatti provenienti dalla tradizione bergamasca.  Edoardo Medolago Albani, produttore e membro del Comitato Organizzatore di “Evviva Valcalepio” ha infatti sottolineato il supporto e la collaborazione dei ristoranti della città di Bergamo e delle realtà gastronomiche della zona. I locali Da Mimmo, Circolino Città Alta e Lalimentari sono già pronti a deliziarci con le loro prelibatezze!

Evviva Valcalepio: un calice di storia e bellezza

La cornice dell’evento sarà la splendida Cittadella Viscontea, cuore pulsante di Città Alta e spazio di alta rilevanza storica. In passato la cittadella veniva utilizzata non solo per difendersi dagli attacchi dei nemici ma anche per ricordare ai sudditi il potere della famiglia Visconti, che all’epoca regnava il Ducato di Milano e che dominò Bergamo dal 1332 al 1428.

La posizione della cittadella era efficace da un punto di vista strategico poiché era complementare alla struttura militare della Rocca e di conseguenza permetteva al centro storico della città di essere racchiuso tra due colli fortificati. Non a caso la piazza della cittadella ha ospitato per svariati anni gli antichi alloggi della guarnigione militare. Oggi qui è possibile esplorare interessanti realtà museali quali il Civico Museo Archeologico e il museo di Scienze Naturali “E. Caffi”, apprezzato soprattutto da studenti, famiglie e bambini.

In sintesi, se fai un salto a “Evviva Calepio”, non solo apprezzerai diverse tipologie di vino ma avrai l’opportunità di ammirare tutta la bellezza di Città Alta!

Per avere maggiori informazioni, basta cliccare sulla pagina  ufficiale del Consorzio Tutela Valcalepio: www.valcalepio.org.

Buona degustazione! 🍷😉

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi su: