Bergamo in mezza giornata – le meraviglie della Lombardia

/Bergamo in mezza giornata – le meraviglie della Lombardia
Tempo di lettura: 3 minuti

“C’è più tempo che vita. Non avere fretta, vivila attimo per attimo. Sai lei finisce, ma il tempo resta.” – Gabriella Zaffanella, scrittrice italiana

Bergamo in mezza giornata – Mettiamo che tu abbia prenotato il volo di ritorno per il tardo pomeriggio. Mettiamo che tu abbia già visto la celebre Milano ed esplorato altre splendide città come Mantova o Cremona. Insomma, mettiamo anche che tu abbia quelle 5 o 6 ore da riempire, mezza giornata di vacanza prima di tornare a casa. Perché aspettare all’aeroporto di Orio al Serio quando c’è ancora così tanto da visitare? Non puoi partire senza prima aver visto la splendida città di Bergamo.

Certo, forse ti chiederai: “Ma come si fa a visitare Bergamo in mezza giornata?” La risposta è più semplice del previsto, perché all’itinerario ci pensiamo noi!

Procediamo con ordine: dividiamo l’ultimo giorno di vacanza in 3 mini-tour e facciamo finta di dover tornare all’aeroporto per le 16.30. Così non rischi di perdere il volo e ti porterai a casa qualche ricordo in più da condividere con parenti e amici. Sei pronto? Allora iniziamo!

Cosa vedere a Bergamo in mezza giornata

8.30-10.00 tour Piazza Vecchia, Campanone e Chiesa di S. Maria Maggiore

Incominciamo la nostra visita lampo dalla parte più antica di Bergamo, la bellissima Città Alta. Prendendo la funicolare che passa all’interno delle possenti mura di origini veneziane tornerai indietro nel tempo e potrai ammirare alcune imponenti costruzioni che risalgono al periodo medievale. Per esempio, il Campanone, l’elevatissima Torre Civica le cui campane rintoccano alle 22.00 in punto, per ricordare l’antica chiusura delle porte della città.

Piazza Vecchia è inoltre il cuore pulsante di Città Alta, dove spiccano la Fontana del Contarini, costruita nel 1780 e il maestoso Palazzo della Ragione. Di pari valore e bellezza è la Chiesa di S. Maria Maggiore: all’interno della basilica sono custodite diverse opere del Lotto, la tomba del celeberrimo musicista Gaetano Donizetti e il confessionale in stile barocco intagliato da Andrea Fantoni.

10.00-12.30 tour Cappella Colleoni, via Corsarola e Colle Aperto

Proseguiamo il viaggio “Bergamo in mezza giornata” dirigendoci verso la Cappella Colleoni, il mausoleo dedicato a Bartolomeo Colleoni, famoso condottiero italiano del XV secolo. Leggenda vuole che chi tocca lo stemma di famiglia, che raffigura tre bei testicoli, viene baciato dalla fortuna.

Continuando il tragitto verso via Corsarola si possono ammirare vetrine luccicanti che mettono in bella vista abiti eleganti, prodotti artigianali e leccornie bergamasche. Un percorso perfetto per chi desidera visitare le boutique di alta moda e gli storici negozi di gastronomia. Una volta in Colle Aperto, vale la pena fare una sosta nel Giardino Botanico Bergomense, specializzato in flora alpina e mediterranea.

Non dimenticare di prendere un gelato all’antica gelateria e pasticceria La Marianna, luogo di nascita del famoso gusto “stracciatella”. Un posto pieno di fascino e meraviglia dove poter fare uno spuntino veloce prima di riprendere la nostra avventura.

12.30- 15.00 tour Mura Veneziane, Accademia Carrara, Gamec e Sentierone

L’ultima tappa del nostro itinerario ci invita a scendere lungo le maestose Mura Veneziane, che contano 4 imponenti porte d’entrata, 14 baluardi difensivi e 6 chilometri di perimetro. Da qui arriverai nella zona in cui l’arte fa da protagonista.

Passando da porta S. Agostino, si giunge proprio di fronte all’Accademia Carrara, vastissima pinacoteca e sede dell’accademia di Belle Arti. Poco più avanti si trova anche la Gamec, la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea che ospita periodicamente esibizioni ed eventi unici nel loro genere.

Gli ultimi momenti del tour li dedichiamo a una bella camminata sul Sentierone e alla scoperta di via XX Settembre. Ecco la visita dei luoghi caratteristici di Città Bassa, la zona più moderna di Bergamo.

È già tardo pomeriggio e bisogna affrettarsi verso l’aeroporto! Dal centro, basta prendere le navette che collegano Bergamo direttamente con Orio al Serio. Mezza giornata è ormai trascorsa, ma nessuno potrà cancellare lo splendido ricordo di questa città. Un ottima scusa per tornare a Bergamo e fare un altro tour!

Condividi sui social!
2020-04-08T18:55:03+00:0015 novembre, 2018|News|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK