Visitare Bergamo: a spasso per musei

/Visitare Bergamo: a spasso per musei
Tempo di lettura: 5 minuti

“La funzione di un museo dovrebbe essere non quella di mostrarci delle cose, ma di permettere di vedere in noi stessi attraverso le cose, di misurarci in relazione agli oggetti esposti.” – J.M.G. Le Clézio, scrittore francese

Visitare Bergamo – Il termine museo ha origine da antiche figure mitologiche greche: nove erano infatti le Muse figlie di Mnemosine, dea della memoria, e di Zeus, padre degli dei e dio della sapienza. Esse erano considerate  protettrici di tutte le arti e si racconta che venissero chiamate ai banchetti degli dei e degli eroi per allietarli con danze ed esibizioni musicali. In quanto figlie di Mnemosine e di Zeus, preservavano anche l’abilità umana di apprendere, conoscere e ricordare.

Visitare Bergamo: i più importanti musei bergamaschi

L’ICOM, l’associazione internazionale fondata nel 1948 per tutelare e valorizzare il patrimonio culturale mondiale, ci spiega il significato di realtà museale.Il museo è “un ambiente capace di acquisire, conservare, condividere ed  esporre le testimonianze dell’umanità a fini di studio, educazione e diletto.Lo scopo di questa istituzione è quindi scoprire o riscoprire il gusto dell’apprendimento e capire come funziona il mondo, la storia e la civiltà umana.

Nel corso degli anni, Bergamo ha sempre cercato di offrire ai visitatori  servizi educativi e strutture ricreative. L’obiettivo è aiutare la gente a istruirsi in modo giocoso e coinvolgente. Oggi abbiamo deciso di scrivere un articolo su “Visitare Bergamo” e stilare una lista dei più importanti musei bergamaschi. Questi edifici non solo ci ricordano la cultura locale, ma ci consentono di apprezzare  la bellezza di arte, scienza, tecnica e musica.  Cominciamo il nostro tour dal cuore pulsante di Città Alta: Piazza Vecchia!

Visitare Bergamo – Attrazioni in Città Alta

Piazza Vecchia - visitare Bergamo

Piazza Vecchia in Città Alta

Tra le più belle attrazioni di Città Alta spicca la Torre Civica chiamata da tutti il Campanone. Situato in Piazza Vecchia 8, il campanone è aperto tutti i giorni tranne lunedì ed è visitabile gratuitamente. La Torre civica è stata teatro di innumerevoli storie di festa, con le sue rituali campane che celebravano i sovrani in visita. Ancora oggi, le campane di Città Alta segnano lo scoccare dell’ora e i famosi rintocchi delle 22.00 ricordano l’antica chiusura delle porte d’ingresso del borgo.
Sempre in questa zona, ma in  via Gombito 13, troviamo la celebre Torre del Gombito con la relativa terrazza panoramica che offre un’ampia vista sulle viuzze. Segnaliamo che si accettano solamente visite (gratuite) su prenotazione chiamando il numero di telefono 035 242 226.

Musei Archeologici in Città Alta

Museo Civico Archelogico - Visitare Bergamo

Museo Civico Archeologico

Spostandoci verso Piazza Cittadella 9, incontriamo il Museo Civico Archeologico in cui si possono ammirare testimonianze celtiche, romane e longobarde ritrovate a Bergamo e in provincia. Armi in pietra, ornamenti decorativi, lapidi, sculture e mosaici di pregiata fattura: tutto questo e molto altro ancora ti attende all’interno delle sale del museo.

Dirigendoci verso Piazza Duomo, possiamo far sosta al Museo e Tesoro della Cattedrale, aperto tutti i giorni tranne lunedì. Attraverso questo museo, la Diocesi di Bergamo s’impegna a far conoscere la storia della propria chiesa. Un percorso guidato illustra la complessa campagna di scavi avvenuti tra il 2004 e il 2012 e le vicende che ruotano attorno alla Cattedrale e alla vita di San Vincenzo. Tutto ciò grazie anche all’esposizione di oggetti sacri e alla ricostruzione di episodi significativi.

Musei Artistici in Città Bassa

Gamec - Visitare Bergamo

GAMeC – galleria d’arte contemporanea

Il museo artistico GAMeC di via San Tomaso 53 in Bergamo Bassa, aperto tutti i giorni tranne lunedì offre diverse opere realizzate da artisti internazionali di fama mondiale e progetti prodotti da artisti locali. Il repertorio della GAMeC comprende:

  • la Raccolta Spajani, composta da circa quaranta capolavori di arte moderna (tra cui le opere di Balla, Boccioni, de Chirico, Kandinskij, Morandi)
  • la Collezione Manzù, donata dallo scultore alla città di Bergamo (sculture, dipinti, disegni e incisioni)

Via Pignolo 76  ospita invece il Museo Adriano Bernareggi dove si possono osservare meravigliose decorazioni pittoriche e scultoree del Cinquecento, collocate nel palazzo di proprietà dell’antica famiglia Cassotti.

Musei Monotematici a Bergamo

Visitare Bergamo - Museo Donizettiano Bergamo

Museo Donizettiano  di Bergamo

Per gli amanti della musica, una sosta in Via Arena 9 è necessaria. Qui possiamo trovare il celebre Museo Donizettiano dedicato al musicista bergamasco Gaetano Donizetti (1797-1848). Inaugurato nel 1906, il museo racchiude in un’unica collezione di cimeli posseduti dalla baronessa Giovanna Ginevra Rota Basoni Scotti. Inoltre, questa realtà museale raccoglie diverse testimonianze riguardanti la vita e l’attività artistica del musicista.

Se ci si sposta nuovamente verso via Borgo Canale 14, si può ripercorrere le tappe principali della vita dell’artista  visitando la sua Casa Natale, aperta il sabato e la domenica, e in settimana solo su prenotazione. Per ulteriori informazioni, contattare il numero 035 52 96 711.

Musei naturalistici in Città Alta


Museo delle scienze naturali “E. Caffi” a Bergamo

Il Museo Scienze Naturali “E.Caffi” situato in Piazza Cittadella 10, sempre in Città Alta, offre varie collezioni dedicate a un pubblicato variegato: esemplari tipici della fauna bergamasca, reperti archeologici ritrovati sul nostro territorio, testimonianze paleontologiche provenienti dalle zone delle Orobie. Per saperne di più su tariffe e orari, ti consigliamo di visitare la pagina internet: Museo delle scienze di Bergamo

Per gli amanti della natura, suggeriamo invece una visita all’Orto Botanico “Lorenzo Rota”, collocato alla base della Scaletta di Colle Aperto. Nel 2014 questo museo ha raggiunto la soglia di ben 20.155 visitatori. Lontano dai rumori e dal traffico cittadino, l’orto è uno spazio ideale per rilassarsi e approfondire le conoscenze in ambito botanico. Qui si può scoprire la catalogazione delle piante, grazie anche all’utilizzo di pannelli tattili pensate per le persone non vedenti e ipovedenti. Inoltre, l’Orto Botanico di Città Alta gestisce ha avviato diverse collaborazioni con le scuole di Bergamo e provincia; durante l’anno sostiene vari progetti di ricerca, protezione e condivisione del sapere botanico.

Musei Storici in Città Alta

Visitare Bergamo - Convento di San Francesco

Convento di San Francesco a Bergamo

Sicuramente, alcune delle più affascinanti tracce della storia bergamasca possono essere trovate all’interno dell’exconvento di San Francesco, in Piazza Mercato del Fieno 6/A  in Città Alta. Edificato tra la fine del Duecento e l’inizio del Cinquecento, l’edificio rappresenta un esempio notevole di architettura conventuale medievale.

Piazza Vecchia ospita invece l’innovativo Museo Storico dell’Età Veneta- il ‘500 Interattivo, progetto che mira a raccontare la dominazione veneziana sui territori lombardi attraverso una narrazione multimediale, rimescolando così la tradizionale divisione fra passato e presente, antichità e modernità.

Infine, Piazzale Brigata Legnano racchiude al suo interno l’antica Rocca, con il Museo delle Storie di Bergamo. Lo scopo di quest’iniziativa  è fornire una visione  globale del periodo 1797-1870 avvalendosi di  linguaggi e testimonianze diversificate. Attraverso  ricostruzioni d’ambiente, pannelli multimediali e registrazioni audio, testimonianze provenienti sia da collezioni museali che private, il percorso offre la possibilità di scoprire il passato della città.

Se dopo aver letto l’articolo “Visitare Bergamo”, vuoi avere maggiori informazioni riguardo prezzi, eventi e orari dei principali musei di Bergamo, ti consigliamo di consultare la pagina di VisitBergamo: Musei in provincia di Bergamo

Condividi sui social!
2018-12-29T12:05:15+00:0029 dicembre, 2018|Bergamo e territorio|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK