Spa La Cascade – i benefici del bagno turco

/Spa La Cascade – i benefici del bagno turco
Tempo di lettura: 2 minuti

Quali sono le origini del bagno turco?

Hammam: il tradizionale bagno turco chiamato così dagli arabi dopo la caduta dell’Impero romano. La sua origine è molto antica e ne troviamo traccia tra gli Egizi, i Greci e i Romani; in effetti, fa parte dei bagni purificatori da cui nacque l’idea della sauna. L’hammam nel periodo ottomano era un luogo dedicato alla pulizia e alla socializzazione, ma era anche lo spazio ideale per lo svolgimento di alcuni tipici rituali turchi come i preparativi matrimoniali della sposa.

Come funziona il bagno turco?

All’interno di questa stanza ci ritroviamo avvolti da una fitta nebbia stratificata: a livello del pavimento la temperatura raggiunge i 40°/50° mentre all’altezza del viso non deve superare mai i 20°. Se ben fatto, il bagno turco ha numerosi effetti positivi sul nostro corpo. Il calore e il vapore dilatano i pori della pelle e attraverso il processo di sudorazione è possibile purificare l’organismo. Molte saranno le sostanze tossiche che verranno eliminate: l’alcool, la nicotina, il sodio, il colesterolo, i metalli… Così facendo, la nostra pelle risulterà più luminosa, liscia e naturalmente sana.

I benefici del bagno turco

Di grande efficacia per il benessere, la purificazione e per la bellezza del corpo sono poi i trattamenti estetici svolti all’interno del bagno turco. Ad esempio, applicare lo scrub per il corpo e le maschere per il viso, così come utilizzare i saponi naturali sono delle ottime soluzioni per detergere la pelle. Il bagno turco ha anche effetti terapeutici su alcune malattie croniche. Il calore che si espande nel corpo porta i vasi sanguigni a dilatarsi attenuando così le infiammazioni dovute a dolori articolari o contratture muscolari.

La vasodilatazione attiva il sistema immunitario e linfatico; ciò significa che questo strumento del benessere cura le infiammazioni delle vie respiratorie, i dolori reumatici, i problemi di acne e le dermatiti. Inoltre, durante le terapie dimagranti, il bagno turco può rivelarsi di grande aiuto. Importante sarà reintegrare i liquidi persi bevendo tisane, acqua, succhi di frutta.

Il corretto uso del bagno turco prevede un ingresso di massimo 20 minuti; poi bisogna uscire, fare una doccia fredda ed entrare nuovamente per altri 15 minuti. Infine, si deve uscire e rilassarsi bevendo molto. Dopo mangiato, attendere sempre un’ora prima di entrare nel bagno turco. E’ sconsigliabile praticare il bagno turco se l’organismo è particolarmente debilitato, se ci sono infezioni importanti in corso o problemi circolatori o cardiovascolari.

Se dopo aver letto i benefici del bagno turco, vorresti saperne qualcosina in più, ti invitiamo a leggere: Come funziona il bagno turco: modalità e temperature

Trovi tutte le ultime news in fatto di benessere, cosmesi ed estetica sulla nostra pagina Facebook: Spa La Cascade

Condividi sui social!
2019-06-14T10:04:37+00:0014 giugno, 2019|Benessere|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK