Mura Venete – riaffiora un’antica lapide medievale

/Mura Venete – riaffiora un’antica lapide medievale
Tempo di lettura: 2 minuti

Intervento di pulizia sulle Mura Venete: venticinquemila ore di lavoro hanno portato alla luce una lapide del 1567 sul baluardo di San Giovanni a Bergamo.

Quando si dice che l’unione fa la forza, ecco che si vedono i risultati. E in questo caso la forza è stata quella dei volontari impegnati nell’opera di pulizia e manutenzione delle imponenti Mura Venete di Città Alta. Le mura venete sono un gioiello architettonico di origini medievali situato nella più antica di Bergamo.

Ci sono volute ben venticinquemila ore per ripulire le maestose pietre dalla vegetazione infestante, ma ne è davvero valsa la pena. Rimuovendo rampicanti e malerbe, i rocciatori hanno fatto una sensazionale scoperta: un’antica lapide medievale risalente al 1567.

L’iscrizione è stata trovata sul baluardo di San Giovanni e riporta un testo in latino in cui si menziona il Doge di Venezia. La lapide racconta la costruzione delle fortificazioni, con tanto di data e firma dei responsabili dei lavori. La rimozione di fichi selvatici ed erbacce ha fatto riaffiorare anche una testa di leone, traccia indelebile della dominazione veneziana.

I volontari di Orobicambiente, l’associazione che si occupa della tutela ambientale della Città di Bergamo e dei suoi Colli, sono felici di aver contribuito a questa importante scoperta. Il loro obiettivo è quello di  preservare le Mura Venete, che oggi fanno parte del patrimonio Unesco.

Il baluardo di San Giovanni in Città Alta

La preziosa lapide si trova sul baluardo di San Giovanni.  Qui si accede alla splendida cannoniera sotterranea, costruita per volere dal marchese Sforza Pallavicino, grande capitano e condottiere italiano. Altre due iscrizioni sono oggi visibili sulle Mura Venete, in corrispondenza del baluardo del San Gottardo e di quello della Fara.

In totale, Città Alta vanta la bellezza di 14 baluardi difensivi che costellano il perimetro delle fortificazioni. Le mura si estendono per ben 5,3 km, con un’altezza che varia dai 10 ai 21 metri. La cinta muraria, nata con lo scopo di difendere i confini di questo pittoresco borgo, venne completata intorno al 1588, dopo 27 anni di duro lavoro.

Se vuoi visitare Città Alta ed  esplorare le Mura Venete, allora iscriviti alla Millegradini. La Millegradini è una camminata non competitiva che consentirà ai partecipanti di scoprire la parte più antica di Bergamo attraverso della sana attività fisica.

Per saperne di più, dai un’occhiata a questo articolo: http://www.hotelparigi2.it/bergamo-sport-cultura-ritorna-la-millegradini/

Condividi sui social!
2018-11-11T15:59:59+00:0011 novembre, 2018|Bergamo e provincia|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK