Epifania & Befana a Bergamo: storia ed eventi

/Epifania & Befana a Bergamo: storia ed eventi
Tempo di lettura: 3 minuti

La Festa della Befana

Befana, epifania Bergamo

Chi è davvero la Befana, la vecchietta brutta e misteriosa che da tradizione, arriva ogni notte tra il 5 e il 6 gennaio nelle case degli italiani?

La Befana, in sella alla sua scopa, solca i nostri cieli, si cala dai camini delle case e lascia i regali nelle calze appese ai camini. Porta dolci, cioccolatini e caramelle ai bambini buoni, mentre a quelli cattivi lascia il carbone.

Il suo aspetto è descritto dalla famosa filastrocca:

“La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
con le toppe alla sottana:
Viva, viva la Befana!”

La tradizione ha antiche radici e risale addirittura a riti pagani del VI-X secolo a.C. legati al ciclo dell’agricoltura. La tradizioni più popolari collegano la Befana ad un’antica festa romana in onore della Dea Strenia o alla personificazione di Madre Natura. Qualunque sia la vera origine, tutte quante hanno un elemento in comune: la fine dell’anno passato e il tema della morte (rappresentato dall’aspetto decrepito della vecchia) e il buon augurio per quello nuovo e il tema della rinascita (rappresentato dai regali).

Epifania: festa cristiana

L’Epifania non è legata invece alla figura della Befana perché è una festa religiosa cristiana.

Epifania deri

va dalla parola greca “epìphaneia” il cui significato è “manifestazione, rivelazione, apparizione”.

L’Epifania si riferisce alla festa cristiana in cui i Re Magi viaggiano attraverso il deserto fino a Betlemme seguendo la Stella Cometa per portare i loro doni a Gesù: oro, incenso e mirra. Questo episodio è descritto nel Vangelo secondo Matteo (2,1-12)

Una leggenda narra che i Re Magi, durante il cammino, perdettero l’orientamento e chiesero indicazioni alla Befana. Quando le proposero di venire con loro, La Befana rifiutò. Successivamente però cambiò idea: preparò un sacco pieno di dolci e si mise in viaggio, regalando un dolcetto a ogni bambino che incontrava, sperando fosse proprio Gesù.

I Re Magi

I Re Magi in viaggio

La Befana a Bergamo: perché non si festeggia?

A Bergamo la figura della Befana passa in secondo piano. Perché? Bergamo è stata per decenni sotto il controllo della Repubblica della Serenissima di Venezia, in cui era molto popolare Santa

Lucia. Il mito di Santa Lucia si è quindi diffuso a Bergamo, dove ha soppiantato la Befana.

Infatti le analogie tra i due personaggi sono molte (entrambe figure femminili che portano doni la notte ai bambini bravi) e a Bergamo la tradizione di Santa Lucia è molto più sentita rispetto

alla Befana.

Festa della Befana e Epifania: eventi a Bergamo

Per la festa della Befana, Bergamo organizza diversi eventi su tutto il territorio, dai classici presepi e bancarelle, e ad iniziative più caratteristiche:

  • Rievocazione dei Re Magi (in costume!) e corteo a Casnigo
  • Festa della Befana a Gaverina Terme con vin brulé e frittelle
  • Festa della Befana a Zogno con animazione e attività per bambini e l’immancabile concorso de “La Befana più Bella”
  • Spettacolo teatrale “La disfida di Natale” al teatro Pandemonium
  • Teatro di figura con pupazzi, burattini e attori “Le dodici notti della Befana” a Bergamo
  • Spettacolo “Inseguendo una stella, la magica storia del natale” alla Torre del Sole di Brembate

E tu cosa scegli?

 

Condividi sui social!
2020-01-07T08:08:57+00:007 gennaio, 2020|News|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK