Bergamo e personaggi del territorio: geni e inventori di Bergamo

/Bergamo e personaggi del territorio: geni e inventori di Bergamo
Tempo di lettura: 2 minuti

 

Quali sono i personaggi che hanno segnato la storia bergamasca? Oggi vediamo insieme geni e inventori di Bergamo di cui dobbiamo essere super orgogliosi!

Geni e inventori di Bergamo: Murnigotti, Mastini, Natta e Cassani

La città di Bergamo nel corso della sua lunga storia ha visto nascere e crescere nei suoi territori numerosi personaggi illustri divenuti famosi in tutto il mondo. Tra i tanti personaggi celebri di Bergamo ricordiamo l’ingegner Giuseppe Murnigotti, facoltoso bergamasco di Martinengo, paese che si trova nella bassa pianura della provincia di Bergamo. Murnigotti fu una delle menti bergamasche più geniali e creative della storia. Infatti nel 1879 depositò il brevetto presso la Camera di Commercio di Bergamo riguardante l’invenzione di un primo motociclo. Murnigotti fu quindi uno dei primi  inventori dell’automobile e della motocicletta e di altri macchinari che hanno rivoluzionato la preparazione e la lavorazione del cemento, nonché la costruzione di canali e infrastrutture.

Altro grande inventore è stato l’ingegnere Carlo Mastini che nel 1939 collaudò il primo telefono portatile con un antenna posta sul colle di San Vigilio. Poi abbiamo Giulio Natta, premio nobel per la chimica nel 1964 e infine, ma non meno importante, Francesco Cassani, che istituì la SAME, un’industria di trattori famosa in tutto il mondo.

Geni e inventori di Bergamo: Giovanni XXIII, Colleoni e Caravaggio

Bergamo spicca anche per le sue personalità di elevatissima qualità morale, tra cui Giovanni XXIII, il papa buono, originario di Sotto il Monte. Sosteneva uncristianesimo concreto e applicato alla vita reale, che lui stesso condivideva con gli altri nei gesti di tutti i giorni. Altre grandi bergamasche di grande importanza sono senza dubbio il condottiero Bartolomeo Colleoni, il “re senza corona” di Bergamo, e il famoso pittore Michelangelo Merisi, detto “il Caravaggio”, un uomo geniale e talentuoso ma allo stesso tempo tormentato.

Tra i geni e gli inventori di Bergamo non possiamo di certo dimenticarci di:

  •  Bernardo e Torquato Tasso, famosi letterati del Cinquecento
  • Giacomo Quarenghi, celebre architetto, autore di meravigliose opere strutturali
  • Pietro Paleocapa, illustre ingegnere che partecipò alla costruzione di numerose opere pubbliche bergamasche
  • Lorenzo Mascheroni, poeta, scienziato e genio indiscusso.

Geni e inventori di Bergamo: Giovanni XXIII, Colleoni e Caravaggio

Proseguendo questo prestigioso elenco delle personalità bergamasche troviamo:

  • Gaetano Donizetti, il più grande musicista bergamasco di tutti i tempi
  • Antonio Locatelli, pilota pluridecorato della Prima e della Seconda Guerra Mondiale
  • Palma il Vecchio e Giambattista Moroni, celebri pittori che, in due epoche differenti, tracciarono un solco importante nella storia della pittura italiana
  • Angelo Mai, cardinale bergamasco amante delle letterature orientali e classiche.

Infine, fra i volti meritevoli di Bergamo spiccano anche Giacomo Manzù, grande scultore bergamasco del Novecento, e Gerolamo Tiraboschi, importante scrittore e gesuita di Bergamo del Settecento.

Condividi sui social!
2019-06-18T10:14:44+00:0018 giugno, 2019|Bergamo e provincia|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK