Bergamo Arte – L’Accademia Carrara ospita la mostra su Raffaello

/Bergamo Arte – L’Accademia Carrara ospita la mostra su Raffaello
Tempo di lettura: 2 minuti

“Dalle sue mani sono uscite cose divine.” – Fëdor Michajlovič Dostoevskij, scrittore russo, parlando di Raffaello

Bergamo espone le opere di Raffaello

Bergamo inaugura il 2018 con un evento importantissimo dedicato all’arte e alla storia italiana. L’Accademia Carrara, infatti, ospiterà una splendida mostra intitolata “Raffaello e l’eco del mito”: un omaggio al grande Raffello Sanzio e un modo originale per conoscere il nostro passato. L’esposizione, che ripercorre la vita e le opere più significative del pittore quattrocentesco, sarà aperta al pubblico dal 27 gennaio al 6 maggio 2018.

I curatori della mostra – Rodeschini, Daffra e Di Pietrantonio – hanno voluto raccontare la storia, il talento e la fortuna artistica del maestro urbinate. Come? Selezionando più di 60 opere che segnano alcune delle tappe più decisive della sua carriera. Raffaello ha profondamente influenzato il Rinascimento italiano, diventando un punto di riferimento per i suoi successori. La peculiarità dei suoi dipinti, famosi in tutto il mondo, risiede nella luminosità dei soggetti raffigurati e nell’equilibrio della composizione.

Scoprire l’arte con l’Accademia Carrara

L’esposizione è costituita da prestiti di inestimabile valore. Cio è stato possibile grazie alla proficua collaborazione tra la pinacoteca dell’Accademia Carrara e le Gallerie degli Uffizi, la National Gallery di Londra e l’Hermitage di San Pietroburgo. Perfezione e leggerezza sono i principali concetti estetici che accompagnano il visitatore durante la visita guidata. Alcune delle opere portano la firma del padre Giovanni Santi, del maestro Perugino e dell’amico Pinturicchio.

Inoltre, i percorsi sono stati pensati per catturare l’attenzione delle scolaresche. L’evento si trasforma quindi in un’ottima occasione per avvicinare i giovani all’arte. Bergamo si impegna a tutelare un patrimonio artistico   di rilevanza mondiale e desidera condividere con i visitatori l’amore per la pittura. Così facendo,  la città rende omaggio a uno dei più importanti artisti italiani di sempre.

Per rimanere aggiornati sull’esposizione “Raffaello e l’eco del mito”, ricordiamo che è possibile consultare il sito Biglietti Raffaello, dove sono spiegate le modalità di prenotazione e di acquisto del biglietto per poter accedere alla mostra.

Condividi sui social!
2018-11-27T13:26:32+00:0027 novembre, 2018|News|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK