Architettura del benessere – Feng Shui e l’ordine spaziale

/Architettura del benessere – Feng Shui e l’ordine spaziale
Tempo di lettura: 2 minuti

Che cos’è il Feng Shui?

Scopo del Feng Shui è il benessere dell’uomo nei luoghi da lui abitati, come gli spazi naturali, la propria casa, l’ufficio al lavoro, i locali pubblici.

Il Feng (vento) Shui (acqua) è una teoria cinese per la quale le influenze atmosferiche governano il destino dell’uomo procurando effetti sul suo equilibro psichico ed energetico. L’architettura di un luogo nel Fen Shui diviene una costruzione sia esteriore che interiore; è la struttura portante del pensiero e riflette la personalità individuale o collettiva.

Forme, sostanze, simboli, calcoli diventano scienza dell’habitat, necessaria alla costruzione. In esso troviamo non solo un senso artistico basato sull’equilibrio di canoni estetici e delle proporzioni, ma anche una filosofia di vita perché è un modo di pensare che ci pone in relazione con l’esterno. Il Feng Shui ci invita, ad esempio, a scegliere i colori delle pareti a seconda della nostra personalità e dell’effetto che vogliamo ricavarne.

Il Feng Shui: il colore degli interni di una casa

  • PARETI BIANCHE: il bianco è una tinta luminosa associata alla determinazione, anche se può causare un senso di freddezza e di monotonia. Si potrebbe aggiungere una leggera tonalità al colore puro come l’argento, il colore della maturità. Le tinte pastello come il beige o il giallo contribuiscono a creare calore in ogni ambiente della casa.
  • PARETI VERDI: indicate in camera da letto perché il verde ha poteri rilassanti. È associato alla natura, alla Terra e all’aria aperta.
  • PARETI ROSSE: colore della potenza e della passione, ma meglio non abusarne troppo. La forza può, infatti, sfociare in eccesso di vigoria e in sentimenti distruttivi che rischiano di opprimere le persone. È perfetto per le finiture in ogni ambiente della casa.
  • PARETI LILLA: stimolano la comunicazione e la socialità. Il lilla è indicato per il soggiorno, il luogo in cui accogliere gli amici.
  • PARETI GIALLE: colore che evoca il sole, e in generale gli elementi più caldi della natura, dona sensazioni di calore ed energia. La tinta calda è indicata per le zone da giorno e non nei luoghi destinato al riposo. Il giallo è il colore della conoscenza e dell’illuminazione, libera la nostra mente.
  • PARETI BLU: il blu rappresenta la profondità, ma il rischio è di navigare eccessivamente nel proprio mondo interiore lasciandosi vincere dalla malinconia. Meglio miscelarlo con colori chiari e renderlo più simile a tinte pastello azzurre, diminuiranno l’effetto che porta all’introversione.

Organizzare lo spazio grazie al Feng Shui

Addentrandoci maggiormente nel mondo del Feng Shui possiamo scoprire interessanti proposte d’arredamento:

  • CUCINA: meglio non collocarla direttamete all’entrata, evitare di porre i fornelli sotto la finestra. È consigliabile dotarla di porta.
  • SOGGIORNO: il sofà non va sistemato di fronte a una porta, la quale farebbe entrare una quantità eccessiva di energia. Meglio quindi posizionarla nell’angolo opposto rispetto alla finestra e alla porta, radente al muro; evitare un’eccessiva irrorazione di luce artificiale.
  • CAMERA DA LETTO: la miglior scelta di posizionare il letto coincide con l’angolo opposto all’entrata, con la testata aderente al muro e orientata verso est. Preferire i materiali naturali che sono caldi (legno) rispetto a quelli freddi, come i metalli.

Condividi sui social!
2019-06-15T11:05:40+00:0015 giugno, 2019|News|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK