Acqua termale per un benessere naturale: il potere dell’acqua

/Acqua termale per un benessere naturale: il potere dell’acqua
Tempo di lettura: 2 minuti

Il potere dell’acqua termale: storia e personaggi famosi

Il nostro corpo è composto per la maggior parte da acqua che svole innumerevoli funzioni. Il suo grande potere vitale risiede nella capacità di trasportare i principi nutritivi, eliminare le scorie, regolare la temperatura corporea e interferire positivamente sul piano cellulare e chimico.

La storia narra l’origini del potere benefico dell’acqua dal X secolo avanti Cristo. Essa è la protagonista di rituali sacri di diverse religioni, è sorgente di vita nei racconti mitologici. I primi studi scientifici sul potere dell’acqua termale vengono svolti nel 500 avanti Cristo con Ippocrate, e successivamente con Erodoto nascono le prime idee sulle procedure terapeutiche del termalismo.

Con i Greci avvengono le prime costruzioni di edifici termali, mentre ai Romani che si deve la creazione dei bagni termali, intesi come aree di servizio pubblico per l’igiene e la socializzazione. Da semplici bagni pubblici dell’età repubblicana nascono sontuosi edifici pronti ad ospitare le acque termali. Con Lavoiser, il celebre fondatore della chimica moderna, l’idrologia conosce una svolta e conferma il suo potere terapeutico.

Gli effetti dell’acqua termale sul nostro corpo

Sono diversi gli impieghi dell’acqua termale: assunzione come bevanda, irrigazione, inalazione, bagni termali, docce, saune, fangoterapia, massaggi subacquei. Ogni acqua termale possiede numerose proprietà a seconda della sua composizione fisica. Ecco degli esempi per la cura di alcune problematiche per le quali si sfruttano le proprietà dell’acqua termale:

  • Azione umidificante e lavaggi: aiutano a lenire e a sfiammare problemi cutanei.
  • Azione volumetrica meccanica e ipertonia: favoriscono la mobilità intestinale.
  • Effetto ipotonico: assunzione come bevanda per i problemi all’apparato urinario e nei casi di gotta.
  • Riabilitazione termale: il potere benefico dell’acqua si basa sulle tecniche riabilitative (ginnastica correttiva, fisioterapia, ecc.)
  • Termalismo e benessere: le maggiori case produttrici di cosmetici utilizzano quantità di acqua termale; a volte il suo uso esclusivo permette di migliorare la propria bellezza! Da qui si sviluppa l’ideazione di percorsi benessere e  la creazione di Spa (come la nostra La Cascade),con bagno turco, saune e piscine.
  • Fangoterapia: impiegata per la cura dei dolori articolari, muscolari e nelle forme patologiche ginecologiche. L’argilla viene messa a “maturare” in crateri naturali dove scorre l’acqua termale e per processi fisici-chimici si trasforma in fango. La durata delle cure, previo visita medica, è di minimo due settimane per poter usufruire al meglio delle proprietà termali.

L’acqua termale nella provincia di Bergamo

Nella provincia di Bergamo la scoperta delle acque termali risale al lontano XIII secolo. Queste godono di grande popolarità grazie ai poteri antinfiammatori e antisettici perché ricche di magnesio, calcio e bicarbonato, sali minerali che le acquee assorbono da sedimenti rocciosi di origine dolomitica. Le terme di Bergamo, e così tutte i centri termali italiani, godono della convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale: i pazienti possono usufruire delle terapie termali se si presentano con la ricetta emessa dal proprio medico di famiglia riportante la malattia da curare e il ciclo terapeutico consigliato. L’acqua riscopre la bellezza e il benessere naturale con tecniche millenarie e non invasive, è il nostro elisir di lunga vita prootto dalla natura e nutrito dal rispetto per la cura del corpo umano.

Condividi sui social!
2019-06-15T11:44:13+00:0015 giugno, 2019|Benessere|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. OK